Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione.
Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa.
Continuando la navigazione o chiudendo questo banner acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Dal 1730 un patrimonio antico e moderno per tutti

Eventi

Martedì 27 febbraio 2018   —
Martedì 15 maggio 2018
L’interpretazione delle fiabe
Corso in 10 lezioni

Cookie Policy

Informativa sull'uso dei cookie

Il nostro sito web utilizza cookie e tecnologie simili per garantire il corretto funzionamento delle procedure e migliorare l'esperienza navigazione. Il presente documento fornisce informazioni dettagliate sull'uso dei cookie e di tecnologie similari, su come li utilizziamo e su come gestirli.

Definizioni

I cookie sono brevi frammenti di testo (lettere e/o numeri) che permettono al server web di memorizzare sul client (il browser) informazioni da riutilizzare nel corso della medesima visita al sito (cookie di sessione) o in seguito, anche a distanza di giorni (cookie persistenti). I cookie vengono memorizzati, in base alle preferenze dell'utente, dal singolo browser sullo specifico dispositivo utilizzato (computer, tablet, smartphone). Tecnologie similari, come, ad esempio, web beacon, GIF trasparenti e tutte le forme di storage locale introdotte con HTML5, sono utilizzabili per raccogliere informazioni sul comportamento dell'utente e sull'utilizzo dei servizi. Nel seguito di questo documento faremo riferimento ai cookie e a tutte le tecnologie similari utilizzando semplicemente il termine “cookie”.

Tipologie di cookie

In base alle caratteristiche e all'utilizzo dei cookie possiamo distinguere diverse categorie: Cookie tecnici: Si tratta di cookie indispensabili per il corretto funzionamento del sito web e sono utilizzati per gestire il login e l'accesso alle funzioni riservate del sito. Di solito la durata dei cookie è strettamente limitata alla sessione di lavoro (chiuso il browser vengono cancellati), ad eccezione di quelli persistenti dalla durata più lunga (con scadenza 30 giorni) volti a riconoscere, per tale limitato periodo, il computer del visitatore per mantenere attivo l'accesso all'area riservata. Cookie di analisi e prestazioni: Sono cookie utilizzati per raccogliere e analizzare il traffico e l'utilizzo del sito in modo anonimo. Questi cookie, pur senza identificare l'utente, consentono, per esempio, di rilevare se il medesimo utente torna a collegarsi in momenti diversi. Permettono inoltre di monitorare il sistema e migliorarne le prestazioni e l'usabilità. La disattivazione di tali cookie può essere eseguita senza alcuna perdita di funzionalità. Cookie di profilazione: Si tratta di cookie permanenti utilizzati per identificare (in modo anonimo e non) le preferenze dell'utente e migliorare la sua esperienza di navigazione. Il nostro sito non utilizza cookie di questo tipo. Cookie di terze parti: Cookie derivanti da annunci di altri siti, ad esempio popup o striscioni pubblicitari, presenti nel sito Web visualizzato. Possono essere utilizzati per registrare l'utilizzo dei siti web a scopo di marketing. Visitando un sito web si possono ricevere cookie sia dal sito visitato (“proprietari”), sia da siti gestiti da altre organizzazioni (“terze parti”). Un esempio notevole è rappresentato dalla presenza dei “social plugin” per Facebook, Twitter, Google+ e LinkedIn. Si tratta di parti della pagina visitata generate direttamente dai suddetti siti ed integrati nella pagina del sito ospitante. L'utilizzo più comune dei social plugin è finalizzato alla condivisione dei contenuti sui social network. La presenza di questi plugin comporta la trasmissione di cookie da e verso tutti i siti gestiti da terze parti. La gestione delle informazioni raccolte da “terze parti” è disciplinata dalle relative informative cui si prega di fare riferimento. Per garantire una maggiore trasparenza e comodità, si riportano qui di seguito gli indirizzi web delle diverse informative e delle modalità per la gestione dei cookie. Facebook - informativa / Facebook - configurazione: accedere al proprio account. Sezione privacy. Twitter - informativa / Twitter - configurazione: accedere al proprio account. Sezione security. Linkedin - informativa / Linkedin - configurazione: accedere al proprio account. Sezione impostazioni. Google+ - informativa / Google+ - configurazione: accedere al proprio account. Sezione impostazioni.

Google Analytics

Il nostro sito può includere anche delle componenti trasmesse da Google Analytics, un servizio di analisi del traffico web fornito da Google, Inc. (“Google”). Anche in questo caso si tratta di cookie di terze parti raccolti e gestiti in modo anonimo per monitorare e migliorare le prestazioni del sito ospite (performance cookie). Google Analytics utilizza i "cookie" per raccogliere e analizzare in forma aggregata ed anonima le informazioni sui comportamenti di utilizzo del nostro sito web. Tali informazioni vengono raccolte da Google Analytics, che le elabora allo scopo di redigere report per riguardanti le attività sul sito stesso. Questo sito non utilizza (e non consente a terzi di utilizzare) lo strumento di analisi di Google per monitorare o per raccogliere informazioni personali di identificazione. Google non associa l'indirizzo IP a nessun altro dato posseduto da Google né cerca di collegare un indirizzo IP con l'identità di un utente. Google può anche comunicare queste informazioni a terzi ove ciò sia imposto dalla legge o laddove tali terzi trattino le suddette informazioni per conto di Google. Per ulteriori informazioni, si rinvia al link di seguito indicato: Google - Privacy Policy L'utente può disabilitare in modo selettivo l'azione di Google Analytics installando sul proprio browser la componente di opt-out fornito da Google. Per disabilitare l'azione di Google Analytics, si rinvia al link di seguito indicato: Google - opt-out

Statistiche Facebook

Il nostro sito può includere anche delle componenti trasmesse da Facebook, facenti parte di un servizio di analisi del traffico web che utilizza i tag pixel (chiamati anche GIF, web beacon o semplicemente pixel), piccoli blocchi di codice tramite cui la pagina Web o l'applicazione su cui sono inseriti può svolgere attività come leggere e posizionare i cookie e trasmettere informazioni in forma aggregata ed anonima a Facebook. La relativa connessione può comprendere informazioni come l'indirizzo IP di un dispositivo, l'ora di visualizzazione del pixel, un identificativo associato al browser o al dispositivo e il tipo di browser utilizzato.

Durata dei cookie

Alcuni cookie (cookie di sessione) restano attivi solo fino alla chiusura del browser o all'esecuzione del comando di logout. Altri cookie “sopravvivono” alla chiusura del browser e sono disponibili anche in successive visite dell'utente. Questi cookie sono detti persistenti e la loro durata è fissata dal server al momento della loro creazione. In alcuni casi è fissata una scadenza, in altri casi la durata è illimitata.

Gestione dei cookie

L'utente può decidere se accettare o meno i cookie utilizzando le impostazioni del proprio browser. Attenzione: la disabilitazione totale o parziale dei cookie tecnici può compromettere l'utilizzo delle funzionalità del sito. La disabilitazione dei cookie “terze parti” non pregiudica in alcun modo la navigabilità. L'impostazione può essere definita in modo specifico per i diversi siti e applicazioni web. Inoltre i migliori browser consentono di definire impostazioni diverse per i cookie “proprietari” e per quelli di “terze parti”. A titolo di esempio, in Firefox, attraverso il menu Strumenti -> Opzioni -> Privacy, è possibile accedere ad un pannello di controllo dove è possibile definire se accettare o meno i diversi tipi di cookie e procedere alla loro rimozione. Di seguito le guide dei principali browser: Chrome / Firefox / Internet Explorer / Opera / Safari

Prestito

È consentito il prestito della durata massima di 30 giorni delle edizioni moderne, previa iscrizione gratuita.

La Biblioteca effettua il prestito interbibliotecario.

Criteri di ammissione

Per accedere alla biblioteca occorre compilare l’apposito modulo di ammissione, specificando le generalità, l’indirizzo, il recapito telefonico, esibire un documento di riconoscimento ed indicare il tipo di materiale che si intende consultare e le motivazioni per cui lo si richiede. I dati personali sono trattati nel rispetto delle disposizioni vigenti in materia.

L’utente che chiede di accedere alla biblioteca deve prendere visione delle norme del regolamento che regolano l’accesso, la consultazione e i servizi ed impegnarsi a osservarne integralmente le disposizioni e le successive eventuali integrazioni e/o modifiche, notificate mediante semplici affissioni nei locali della biblioteca.

L’utente si impegna a consegnare una copia delle pubblicazioni da lui prodotte con riferimento al materiale conservato presso la biblioteca stessa. Si assicura la dovuta riservatezza alle tesi di dottorato conservate presso la biblioteca.


ALTRE INFORMAZIONI UTILI

La consultazione del materiale manoscritto o delle edizioni rare e preziose è riservata a coloro che abbiano compiuto la maggiore età ed è soggetta ad alcune limitazioni, quali la verifica delle effettive capacità del richiedente di leggerne o decifrarne il contenuto, la presentazione scritta del rispettivo docente nel caso di studenti universitari che devono condurre le ricerche specifiche, il deposito di un documento di identità durante la permanenza in sala.

La consultazione del materiale moderno è libera.

L’utente non può accedere ai depositi librari per la ricerca e il prelievo diretto dei volumi né può avere in consultazione il medesimo manoscritto o libro antico contemporaneamente ad altro utente.

Nella consultazione dei manoscritti si può fare uso solamente della matita cancellabile.

Riproduzioni fotografiche

Nel rispetto della normativa vigente la direzione può concedere la riproduzione fotostatica dei volumi, esclusi i manoscritti, gli stampati del fondo antico e quelli preziosi o deperibili.

La microfilmatura e altri tipi di riproduzione possono essere consentiti su presentazione di domanda scritta.

Le riproduzioni di ogni tipo sono concesse esclusivamente per motivi di studio personale, con le limitazioni e nel rispetto delle norme nazionali ed internazionali vigenti in materia di diritti d’autore e di proprietà.

Chi ha ottenuto di realizzare le riproduzioni di cui all’articolo 26 del regolamento si impegna a rispettare dette norme e si assume ogni responsabilità derivante dall’uso illecito delle medesime riproduzioni, operato anche da terzi.

Sono richiesti come corrispettivi per i servizi di copia fotostatica euro 0,25 per il formato A4 ed euro 0,50 per il formato A3. Per la microfilmatura o la digitalizzazione gli importi variano da caso a caso.

Regolamento sala studio

  1. La consultazione dei volumi rari e preziosi, a scopo di studio o di ricerca, è consentita con le dovute cautele sia nell’ammissione degli studiosi, sia nell’accesso al materiale.
  2. Per accedere alla biblioteca occorre compilare l’apposito modulo di ammissione, specificando le generalità, l’indirizzo, il recapito telefonico, esibire un documento di riconoscimento ed indicare il tipo di materiale che si intende consultare e le motivazioni per cui lo si richiede. I dati personali sono trattati nel rispetto delle disposizioni vigenti in materia.
  3. L’utente che chiede di accedere alla biblioteca deve prendere visione delle norme del regolamento che regolano l’accesso, la consultazione e i servizi ed impegnarsi a osservarne integralmente le disposizioni e le successive eventuali integrazioni e/o modifiche, notificate mediante semplici affissioni nei locali della biblioteca.
  4. L’utente si impegna a consegnare una copia delle pubblicazioni da lui prodotte con riferimento al materiale conservato presso la biblioteca stessa. Si assicura la dovuta riservatezza alle tesi di dottorato conservate presso la biblioteca.
  5. La consultazione del materiale manoscritto o delle edizioni rare e preziose è riservata a coloro che abbiano compiuto la maggiore età ed è soggetta ad alcune limitazioni, quali la verifica delle effettive capacità del richiedente di leggerne o decifrarne il contenuto, la presentazione scritta del rispettivo docente nel caso di studenti universitari che devono condurre le ricerche specifiche, il deposito di un documento di identità durante la permanenza in sala.
  6. Il materiale dato in consultazione deve essere maneggiato con cautela per prevenire ogni forma di deterioramento. Chi danneggia o smarrisce il materiale a lui affidato in consultazione o in prestito deve procurare un esemplare integro e in buone condizioni, ovvero rifondere una cifra pari al doppio del valore aggiornato del pezzo danneggiato o smarrito.
  7. Agli utenti può essere revocato l’accesso alla biblioteca nel caso in cui dimostrino di non maneggiare con la debita cura il materiale in consultazione.
  8. L’utente non può accedere ai depositi librari per la ricerca e il prelievo diretto dei volumi né può avere in consultazione il medesimo manoscritto o libro antico contemporaneamente ad altro utente.
  9. Nella consultazione dei manoscritti si può fare uso solamente della matita cancellabile.
  10. Per nessun motivo è consentito portare i volumi fuori della biblioteca.
  11. In biblioteca è prescritto il silenzio, un comportamento consono alla natura del luogo e un modo di vestire adeguato all’ambiente.
  12. Nella sala di consultazione è vietato fumare e consumare cibi o bevande.
  13. Prima di accedere alla consultazione dei volumi gli utenti sono pregati di depositare in un apposito guardaroba indumenti, ombrelli, borse ed altri oggetti ingombranti.
  14. L’uso dei libri personali è consentito solo come ausilio per lo studio dei documenti effettivamente consultati in biblioteca.
  15. Non si devono introdurre nella sala di consultazione apparecchi fotografici, registratori, scanner, telefoni cellulari, cibi, bevande, forbici e simili.
  16. È ammesso l’uso di computer portatili per i quali la biblioteca fornisce l’energia elettrica, declinando ogni responsabilità per eventuali danneggiamenti arrecati agli apparecchi e/o ai dati in essi contenuti dalla connessione all’impianto elettrico.
  17. I singoli utenti sono in ogni caso responsabili dei danni arrecati dai loro apparecchi a persone o a cose.

Altri articoli...

  1. Orario di apertura