Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa.

Continuando la navigazione o chiudendo questo banner acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Dal 1730 un patrimonio antico e moderno per tutti
Per Anno Per Mese Per Settimana Oggi Cerca Salta al mese
Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/biblioteca.sicdat.it/home/libraries/joomla/html/html/select.php on line 504

Miniature: tra passato e presente

x
Da Lunedì, 03 Giugno 2019
a Venerdì, 07 Giugno 2019

 

 

 
MINIATURE: TRA PASSATO E PRESENTE

Classe 1F della Scuola Secondaria JonaLunedì 3 giugno alle ore 17,30 presso la Biblioteca del Seminario Vescovile di Asti sarà inaugurata la mostra dei lavori realizzati dagli alunni della classe 1ª F della Scuola Secondaria di I grado “Olga e Leopoldo Jona”, all’interno del progetto interdisciplinare dal titolo “Miniature: tra passato e presente”.

L’intento del progetto è quello di affrontare lo studio della storia attraverso un approccio interdisciplinare ed esperienziale che coniuga Arte, Storia e valorizzazione del territorio astigiano.

 

Il progetto si è articolato in tre fasi:

  1. studio approfondito, anche attraverso immagini e documentari, della figura dell’amanuense, della minuscola carolina e della simbologia medievale;
  2. visita della Biblioteca del Seminario Vescovile dove gli studenti, sotto la guida della dott.ssa Debora Ferro, hanno analizzato alcuni codici, in particolare il codice più antico presente in Biblioteca, risalente all’anno 1050, proveniente dall’Abbazia di Azzano (AT), e il Codice Antifonario dell’anno 1150 proveniente dal Convento di Santa Maria Maddalena di Asti;
  3. laboratorio in cui gli alunni hanno realizzato le miniature su pergamena con inchiostro di china e tempere; gli studenti hanno successivamente preparato una scheda esplicativa da affiancare alla miniatura, contenente la descrizione e la spiegazione della simbologia da loro utilizzata che unisce simboli medievali e “moderni”, pensieri ed emozioni.

 

Tutti i lavori in mostra saranno presentati dagli stessi studenti.

 

La collaborazione tra la Biblioteca del Seminario, attraverso la figura della responsabile, dott.ssa Debora Ferro, e i docenti prof.ssa Manuela Furnari (Italiano e Storia), prof.ssa Monica Della Libera (Arte e immagine) e prof. Gaspare Licandro ha permesso di far scoprire agli alunni gli antichi codici medievali del patrimonio culturale astigiano e di far rivivere in chiave moderna una professione che in passato ha permesso di preservare e divulgare il sapere.

 

La mostra rimarrà aperta al pubblico dal 4 al 7 giugno 2019 esclusivamente su prenotazione all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. oppure allo 0141.430.615.

Luogo : Refettorio del Seminario Vescovile, piazza Seminario 1, Asti
Contatto : Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

indietro