Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa.

Continuando la navigazione o chiudendo questo banner acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Dal 1730 un patrimonio antico e moderno per tutti
Per Anno Per Mese Per Settimana Oggi Cerca Salta al mese
Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/biblioteca.sicdat.it/home/libraries/joomla/html/html/select.php on line 504

Rocchetta Tanaro al centro degli studi ampelografici in Europa

x
Venerdì, 05 Ottobre 2018  5:30

 
ROCCHETTA TANARO AL CENTRO DEGLI STUDI AMPELOGRAFICI IN EUROPA
La collezione di vitigni del marchese Leopoldo Incisa della Rocchetta (1792-1871)


Vite ViniferaVenerdì 5 ottobre alle ore 17,30, presso il Refettorio del Seminario Vescovile di Asti (ingresso Piazza Seminario 1), si terrà la conferenza “Rocchetta Tanaro al centro degli studi ampelografici in Europa. La collezione di vitigni del marchese Leopoldo Incisa della Rocchetta (1792-1871)”.

Durante la seconda metà dell’Ottocento in Rocchetta Tanaro il marchese Leopoldo Incisa della Rocchetta (1792-1871) creò una collezione di vitigni di pregio caratterizzata da varietà autoctone ed estere, che col tempo divenne riferimento per gli ampelografi contemporanei, tra cui il conte Giuseppe di Rovasenda (1824-1913), il barone Antonio Mendola di Favara (1828-1908) e il professore Victor Pulliat (1827-1896). Attraverso lo studio delle opere dell’epoca, riguardanti l’Ampelografia, e le testimonianze manoscritte dei personaggi interessati, si cercherà di delineare un prospetto dei rapporti che intercorsero tra questi “ricercatori della vite” e il marchese Incisa, che si impegnò sia a far conoscere i vitigni astigiani al di fuori del territorio di origine che a sperimentare la coltivazione di vitigni esteri.

Interverrà Gaspare Licandro.

 

La conferenza rientra nella rassegna “Da Asti all’Europa. Itinerari della memoria per uno sguardo al futuro”, nell’ambito del Progetto Città e Cattedrali 2018 “Basso Piemonte terra di passaggio”. Il Progetto Città e Cattedrali è ideato da FONDAZIONE CRT e dalla Consulta Regionale per i Beni Culturali Ecclesiastici.

Ingresso libero

Luogo : Refettorio del Seminario Vescovile, piazza Seminario 1, Asti
Contatto : Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

indietro